Guida completa alla pelle mista

Come riconoscerla, quali sono le cause e come riequilibrarla
Come trattare la pelle mista

Curiosə di sapere tutto sulla pelle mista e su come prendertene cura con i migliori cosmetici bio e vegan? Iniziamo!

Pelle mista come riconoscerla

Cosa vuol dire “pelle mista”? Si chiama così perché presenta le caratteristiche di due tipologie di pelle, quella secca e quella grassa: di solito, infatti, è oleosa e lucida sulla zona T, cioè sul mento, sul naso e sulla fronte; e secca sulle guance, sul contorno occhi e labbra e sul collo. Nelle aree lucide sono spesso presenti le imperfezioni tipiche della pelle grassa, come impurità, brufoli, pori dilatati e punti neri.

🔎 TEST: avere la pelle mista significa quindi avere una pelle lucida sulla zona T e opaca e disidratata sul resto del volto: ti ritrovi? Se non sei del tutto sicurə, detergi il volto, aspetta 30 minuti e poi guardati allo specchio: noti zone lucide? Se sì, dove sono?

⚠️ Attenzione a non confondere la pelle grassa con quella mista! Quella grassa è caratterizzata da una sovrapproduzione di sebo su tutto il viso e non ha zone secche.

Però, è facile confondersi: quando questo accade, si è spesso portati a utilizzare prodotti sbagliati, magari aggressivi, a fare molti scrub, a detergere con insistenza il viso nella speranza di togliere il sebo, o a saltare l’idratazione “perché tanto ho la pelle lucida”: niente di più sbagliato!

Facendo così, infatti, si rischia di disidratare ulteriormente le zone secche e di rendere ancora più grasse quelle lucide. Lo sai che la barriera cutanea, per proteggersi da un trattamento o da una detersione troppo aggressiva, può reagire producendo ancora più sebo, imperfezioni e brufoletti? 😱

Pelle mista, le cause

La genetica c’è quasi sempre di mezzo, ed è così anche nel caso della pelle mista. Spesso si tratta di una predisposizione innata: nella tua famiglia è una tipologia di pelle frequente? Prova a verificare!

Anche gli ormoni, il cambio di stagione, l’utilizzo di prodotti sbagliati, e, come abbiamo visto, una detersione troppo aggressiva o una scarsa idratazione sono fattori che possono influire.

Pelle mista, come trattarla

Spesso ci chiedete come curare la pelle mista: ecco, non si tratta di “curare”, ma di prendersene cura. Come? Con cosmetici naturali buoni e certificati, impostando una corretta routine, avendo costanza, adottando uno stile di vita sano e tante buone abitudini che, nel tempo, vedrai, faranno la differenza! 👍

Cosa fare: segui questi consigli

  • Detergi il viso mattina e sera, con delicatezza, e fai la Doppia Detersione

  • Asciuga il volto senza sfregare l’asciugamano, ma tamponandolo delicatamente

  • Idrata la pelle tutti i giorni, mattino e sera, con formule mirate, e ricordati d’idratare anche il collo, il décolleté e il contorno occhi (quest’ultimo con un prodotto specifico)

  • Fai uno scrub delicato 1-2 volte alla settimana

  • Includi nella tua routine una maschera purificante, una maschera idratante e una maschera per il contorno occhi e labbra e applicale contemporaneamente sulle diverse zone del volto con un trattamento multi-masking

  • Non sottovalutare i benefici di un buon tonico viso purificante da usare prima di siero e crema: sarà il prodotto vincente per ottimizzare i risultati della tua routine

  • Non tormentare i brufoli, non schiacciarli e non usare rimedi casalinghi (dentifricio, limone, ecc.), applica invece un prodotto specifico come il Trattamento Brufoli di BeOnMe

  • Non toccare il viso con le mani sporche

  • Cambia spesso lenzuola, federe, asciugamani e mascherina, e tieni pulito lo schermo del cellulare

  • Bevi acqua a sufficienza e segui una dieta bilanciata

Scopri la routine completa, leggi l’articolo “Skincare routine per pelle mista

Come detergere le pelli miste
Per detergere la pelle mista usa un prodotto a base schiumogena, delicato e naturale

I DetergentI viso per la pelle mista

Come pulire la pelle mista

Usa un detergente schiumogeno delicato, come la Mousse Detergente bio di BeOnMe all’aloe. Non secca la pelle, anzi, la lascia bella morbida. Detergi il viso dolcemente, senza sfregare, senza insistere e senza dilungarti troppo.

Come struccare le pelle mista

Fai la Doppia Detersione, quindi prima usa l’Acqua Micellare bio di BeOnMe al fiordaliso, poi la Mousse Detergente.

Come esfoliare la pelle mista

Una-due volte in settimana esfolia la pelle e regalale una pulizia più profonda: usa lo scrub! Attenzione, però: aggredire la pelle con lo scrub “per togliere il sebo” non è una buona idea, e non è così che si usa. Lo scrub è un alleato da inserire nella tua routine, ma deve essere fatto con delicatezza per non irritare la pelle e per non comprometterne la barriera lipidica!

Il Siero viso per la pelle mista

Come trattare la pelle mista? Con un siero viso mirato, ricco di attivi dall’azione purificante, antisettica e decongestionante, come il Siero Viso Astringente Pelli Impure di BeOnMe agli idrolati di lavanda bio, fiori d’arancio amaro bio e tiglio.

Questo siero aiuta a regolare la produzione di sebo, riduce le impurità, combatte le lucidità e restringe i pori dilatati: tutto questo senza seccare la pelle!

La CREMA VISO per la PELLE MISTA

Idrata, idrata, idrata! Sì, la pelle mista ha bisogno d’idratazione! Saltare questo step è uno degli errori più comuni, ma va evitato.

La Crema Viso Pelli Miste bio di BeOnMe è stata formulata specificatamente per questo tipo di pelle: idrata senza appesantire, contiene attivi naturali dall’azione astringente e decongestionante, come l’idrolato di hamamelis bio, e ha un finish opacizzante! Usala mattino e sera dopo aver applicato il siero.

Il Fondotinta per la pelle mista

Come truccare la pelle mista? Prepara la pelle applicando la Maschera Viso Purificante di BeOnMe per 5-10 minuti: ha un effetto opacizzante. Poi applica il Siero Viso Astringente Pelli Impure e la Crema Viso Pelli Miste, quindi procedi con il fondotinta.

In inverno scegli un fondotinta in crema, dall’azione idratante, ma dal finish extra setoso. D’estate puoi alleggerirlo mescolandolo a qualche goccia di Siero Viso Astringente Pelli Impure, oppure optare per un fondotinta più liquido.

Il fondotinta in polvere va bene se la tua pelle è abbastanza levigata e omogenea e non ci sono crosticine o impurità sulle quali si potrebbe accumulare mettendole in risalto.

Concludi sempre con una spolverata di cipria per assorbire il sebo in eccesso e prevenire la comparsa delle zone lucide.

Per il tuo make-up, prediligi formule naturali, prive di siliconi e parabeni.

Clicca qui per scopri la skincare routine completa per pelli miste!

Total
54
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts
Read More

Come capire che tipo di pelle hai

“Che tipo di pelle ho?”: quante volte ti è venuto questo dubbio? Ecco finalmente la risposta a tutte le tue domande con questa guida completa e tanti consigli mirati!